Con la risoluzione n. 24/E del 18.4.2016 l’Agenzia delle Entrate ha chiarito che i certificati anagrafici richiesti dagli studi legali ad uso notifica atti giudiziari devono ritenersi esenti dall’imposta di bollo, ai sensi dell’articolo 18 del DPR n. 115 del 2002, in quanto, trattasi di atti funzionali al procedimento giurisdizionale.

Clicca qui per il testo della risoluzione.